Visita Canonica alla comunità di Valverde (Italia)

La Visita Canonica alla Provincia Madonna del Buon Consiglio degli Agostiniani Scalzi d’Italia ha avuto inizio.

Il Priore generale, P. Doriano Ceteroni, ed il Segretario generale, P. Diones Rafael Paganotto, si sono reccati alla comunità Santa Maria di Valverde (CT).
I visitatori sono stati in comunità dal 25 giugno al 2 luglio.

Dopo la Messa d’apertura, la Visita canonica ha avuto una serie di momenti con la comunità religiosa e con quella parrocchiale che frequenta il nostro Santuario: il Priore generale ha avuto la possibilità di parlare con i membri della comunità, d’incontrare il gruppo Gioventù Agostiniana con le loro famiglie, di dialogare con con il Consiglio pastorale, di visitare il Vescovo di Acireale, Mons. Antonino Raspanti, di recarsi alla cappella dei nostri confratelli defunti nel Cimitero comunale e di accompagnare la riflessione del Segretario generale in un Caffè biblico con i laici della Parrocchia.

Attualmente la comunità è composta da 4 religiosi della Provincia del Brasile che aiutano quella italiana: P. Nei Márcio, P. Leandro, P. Gelson e P. Marcelo.

  • Sicuramente la visita canonica è un evento che riguarda più specificamente i religiosi della comunità di Valverde, ma anche per noi laici è stato un bel momento di comunità, che ricorderemo a lungo.
    Questa è anche un’occasione propizia per ringraziare i padri agostiniani scalzi presenti in Valverde e tutto l’Ordine degli agostiniani scalzi per la loro generosa presenza ed attività pastorale e la loro testimonianza di gioiosa vita religiosa.
    Grazie al Rev. Priore generale, P. Doriano Ceteroni, e al Segretario generale, P. Diones Rafael Paganotto.
    Il Signore sia benigno su di Voi e vi doni la sua Grazia con abbondanti doni dello Spirito.

    Carmelo Agostino Mannino, Obl. s. O.S.B.

  • La comunità parrocchiale S. Maria di Valverde ringrazia il Priore Generale e il suo segretario per i momenti di arricchimento che ci hanno donato in questi giorni. Abbiamo apprezzato il dono della presenza fisica di una guida che ha suscitato in noi sostegno e incoraggiamento, come del resto è lo stile che identifica la famiglia degli Agostiniani scalzi. Grazie!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 − 7 =