Vicario generale

Significato dell’ufficio

Il Vicario generale è il I Definitore generale, eletto dal Capitolo generale. In assenza del Priore generale, il Vacario generale non può fare innovazioni né prendere decisioni contrarie alla sua volontà. La sua funzione è quella di collaborare con il Priore generale nel governo dell’Ordine per coadiuvarlo nel promuovere in tutto l’Ordine lo spirito religioso e l’osservanza delle Costituzioni e del Direttorio. Deve avere sufficiente esperienza dell’Ordine, almeno trenta anni di età e cinque di professione solenne (cf. Constituzioni nn. 189-191).


Vicario generale: P. Carlo Moro

P. Carlo Moro dello Spirito Santo è stato eletto il 26 maggio 2017.