Priore generale

Significato dell’ufficio

Il Priore Generale è l’autorità personale che presiede e governa l’Ordine curandone intensamente il bene e cercando di unire gli animi e le attività per un’azione convinta e concorde. 
Il Priore Generale ha potestà ordinaria su ogni Provincia, Commissariato, Delegazione, Casa e religioso, secondo il diritto universale e proprio. Il religioso chiamato a svolgere questo ufficio così importante deve spiccare per la sua prudenza, scienza, osservanza religiosa, amore all’Ordine. Per la sua elezione si richiede che abbia compiuto trentacinque anni di età e dieci di professione solenne. È eletto nel Capitolo Generale, e il suo mandato dura sei anni. Il Priore Generale, nei casi previsti dalle Costituzioni e dal Direttorio, è sostituito dal Vicario Generale (cf. Constituzioni nn. 182-187).


Priore generale: P. Doriano Ceteroni

Nato il 29 settembre 1950 nella città italiana di Capodarco di Fermo (AP), figlio di †Nello Ceteroni e †Giuseppina Donati. Ha fatto l’ingresso nell’Ordine il 25 settembre 1961 nel Convento San Convento San Lorenzo Martire, ad Acquaviva Picena (AP). L’anno di noviviziato è stato realizzato presso il Convento Santa Maria dell’Itria nel 1966, a Marsala (TP). Ha fatto gli studi filosofici e teologici a Roma, mentre integrava il chiericato del Convento Gesù e Maria. Ha ottenuto la licenza in Teologia Morale presso la Pontificia Università Santo Tommaso d’Aquino nel 1976. Ha emesso la professione solenne il 10 dicembre 1974 nel Convento di Gesù e Maria a Roma e ordinato ordinato sacerdote il 23 agosto 1975, nel Santuario Madonna della Misericordia, Fermo (AP).

Dopo aver collaborato con alcune comunità religiose dell’antica Provincia Ferrarese-Picena è arrivato in Brasile nel 1982. Durante la sua esperienza missionaria ha ricoperto diverse funzioni nei seminari e nelle parrocchie brasiliane, prima di intrapprendere l’attività missionaria in Paraguay e in Camerun.

Dopo la creazione della Provincia del Brasile degli Agostiniani Scalzi nel 2002, è stato eletto il suo primo Commissario provinciale dal 2002 al 2009. È stato eletto il 85° Priore Generale dell’Ordine il 28 maggio 2017.


Superiori generali precedenti

1937-1945 – P. Ignazio Randazzo di S. Luigi (Provincia Sicula)
1925-1937 – P. Giuseppe Pedemonte della Passione (Provincia Genovese)
1923-1925 – P. Fulgenzio Sgariglia di S. Nicola (Provincia Ferrarese-Picena)
1913-1923 – P. Domenico Fenocchio di S. Giuseppe (Provincia Genovese)
1906-1913 – P. Pietro Brugnoli di S. Andrea (Provincia Romana)
1902-1906 – P. Gabriele Casabona di S. Enrico (Provincia Genovese)
1888-1902 – P. Mariano Porcelli dei Sacri Cuori (Provincia Napoletana)
1884-1888 – P. Filippo Panicelli di S. Giuseppe (Provincia Romana)
1877-1884 – P. Prospero Pino di S. Clemente (Provincia Romana)
1876-1877 – P. Vincenzo Arnoldi di S. Giovanni Battista (Provincia Romana)
1849-1876 – P. Innocenzo Buongiorno di S. Alberto (Provincia Napoletana)
1843-1849 – P. Giovanni Vito di S. Giuseppe (Provincia Palermitana)
1837-1843 – P. Giovanni Battista dell’Addolorata (Provincia Palermitana)
1831-1837 – P. Luigi Giuseppe della B. Rita (Provincia Ferrarese-Picena)
1825-1831 – P. Giulio di S. Giovanni Battista (Provincia Palermitana)
1819-1825 – P. Pasquale Contursi di S. Nicola (Provincia Napoletana)
1806-1816 – P. Savino Piccinini di S. Marta (Provincia Ferrarese-Picena)]
1801-1806 – P. Giovanni di S. Angelo (Provincia Piemontese)
1794-1801 – P. Giovanni Battista di S. Maria (Provincia Genovese)
1788-1794 – P. Eduardo della SS. Trinità (Provincia Napoletana)
1782-1788 – P. Giacinto dell’Annunciazione (Provincia Romana)
1778-1782 – P. Emidio di S. Nicola (Provincia Ferrarese-Picena)
1776-1778 – P. Nicola Maria di S. Pancrazio (Provincia Ferrarese-Picena)
1770-1776 – P. Fabio dell’Annunciazione (Provincia Milanese)
1764-1770 – P. Prospero di S. Monica (Provincia Messinese)
1759-1764 – P. Romualdo di S. Lorenzo (Provincia Piemontese)
1758-1759 – P. Bernardo di S. Celestino (Provincia Piemontese)
1752-1758 – P. Macario di S. Quirino [della Provincia Germanica
1749-1752 – P. Ferdinando di S. Francesco (Provincia Palermitana)
1746-1749 – P. Casimiro di S. Carlo (Provincia Genovese)
1743-1746 – P. Evangelista di Gesù e Maria (Provincia Napoletana)
1740-1743 – P. Alessandro della Passione (Provincia Romana)
1737-1740 – P. Anastasio di S. Teresa (Provincia Milanese)
1734-1737 – P. Eutichio di S. Flavia (Provincia Messinese)
1731-1734 – P. Giuseppe Maria di S. Paola (Provincia Piemontese)
1728-1731 – P. Adriano di S. Michele (Provincia Germanica)
1725-1728 – P. Guglielmo di S. Nicola (Provincia Palermitana)
1722-1725 – P. Claudio di S. Nicola (Provincia Genovese)
1719-1722 – P. Romualdo di S. Giovanni Battista (Provincia Napoletana)
1716-1719 – P. Giuseppe Lorenzo di S. Matteo (Provincia Romana)
1714-1715 – P. Prospero di S. Giuseppe (Provincia Milanese)
1713-1714 – P. Mauro di S. Francesco (Provincia Milanese)
1710-1713 – P. Gregorio di S. Silvia (Provincia Messinese)
1707-1710 – P. Valeriano di S. Cecilia (Provincia Piemontese)
1704-1707 – P. Girolamo di S. Domenico (Provincia Palermitana)
1701-1704 – P. Callisto di S. Innocenzo (Provincia Germanica)
1698-1701 – P. Giacinto Maria di S. Gregorio [Ligure]
1695-1698 – P. David di S. Francesco [di Sorrento (NA)]
1692-1694 – P. Simpliciano Galtello di S. Dorotea [di Pennabilli (PS)]
1689-1691 – P. Martino della SS. Trinità [Messinese]
1686-1689 – P. Ignazio di S. Domenico [Milanese]
1683-1686 – P. Lorenzo di S. Francesco [Pugliese]
1680-1683 – P. Basilio di S. Paolo [Romano]
1677-1680 – P. Apollonio della SS. Trinità [Siciliano]
1674-1677 – P. Martino di S. Guglielmo [Torinese]
1671-1674 – P. Matteo di S. Eustachio [di Aversa (NA)]
1668-1671 – P. Gennaro Iuncetto della Croce [di S. Gennaro-Capannori (LU)] ⁴
1665-1668 – P. Alberto di S. Francesco [di Messina]
1662-1665 – P. Lorenzo Villa di S. Giuseppe [di Milano]
1659-1662 – P. Elia di S. Lucia [di Napoli]
1656-1659 – P. Gennaro Iuncetto della Croce [di S. Gennaro-Capannori (LU)] ⁴
1653-1656 – P. Giovanni Paolo di Gesù [Messinese]
1650-1653 – P. Girolamo Marenghi di S. Nicola [di Genova]
1647-1650 – P. Cirillo di S. Carlo [Napoletano]
1644-1647 – P. Giovanni Girolamo Santini dello Spirito Santo [Senese]
1641-1644 – P. Giuseppe della Madre di Dio [Messinese]
1638-1641 – P. Adriano De Dionisi di S. Antonio [di Olgiate (VA)]
1635-1638 – P. Dionisio di S. Vito [Napoletano]
1632-1635 – P. Basilio Noario della SS. Trinità [di Dolceacqua (IM)] ³
1628-1632 – P. Fulgenzio Mangialardo di S. Agostino [di Palermo]
1625-1628 – P. Basilio Noario della SS. Trinità [di Dolceacqua (IM)] ³
1621-1625 – P. Simeone di S. Croce [di Pietramelara (NA)] ²
1618-1621 – P. Basilio Noario della SS. Trinità [di Dolceacqua (IM)] ³
1616-1618 – P. Giovanni Micillo dell’Assunta [di Giugliano (NA)]
1615-1616 – P. Giacomo Savino di S. Felice [di Pignano (AN)]
1612-1615 – P. Giovanni Paolo Caravaggio di S. Nicola [di Crema (CR)] ¹
1610-1612 – P. Simeone di S. Croce [di Pietramelara (NA)] ²
1605-1610 – P. Giuliano Gallo di S. Maria [di Murazzano (CN)]
1603-1605 – P. Giovanni Paolo Caravaggio di S. Nicola [di Crema (CR)] ¹
1600-1603 – sotto Sovrintendente Apostolico P. Pietro della Madre di Dio, ocd
1597-1600 – P. Agostino Bianchi della SS. Trinità [di Savona]
1593-1597 – P. Ambrogio Staibano [Taranto]